Siamo in Loc. Venella - Terontola (AR)
Chiamaci: 0575.67380
Spedizioni in tutto il mondo

Euphorbia sp. (Cap Guardafui)

Il nome di questa pianta fa riferimento ad un promontorio in Somalia, in cui si ritiene sia stato rinvenuto il primo esemplare della specie. Si tratta di una bellissima succulenta, per molti aspetti estremamente somigliante ad un cactus, primo fra tutti le spine di cui è munita; risulterà tuttavia molto più semplice associarla alle Euphorbiacee quando spunteranno, in primavera, i piccoli fiori gialli caratteristici del genere Euphorbia. Presenta fusti che non raggiungono altezze notevoli, ma tendono a ramificare facilmente mantenendo un diametro di pochi centimetri. L’epidermide, di un bel verde chiaro opaco, è solcata da leggeri tubercoli romboidali, dal centro di ognuno dei quali fuoriescono coppie di spine brunastre, piuttosto robuste e di lunghezza estremamente variabile, che conferiscono alla succulenta un piacevole aspetto selvaggio.