Siamo in Loc. Venella - Terontola (AR)
Chiamaci: 0575.67380
Spedizioni in tutto il mondo

Pachycereus pringlei f. crestata

24.00€

incl. 2.18€ (10%) IVA

Art. 16682
Disponibili: 6

Size:
Vaso: 10 cm.
Innesto
Famiglia:
Cactaceae 
Origine:
Cultivar
Pagamenti sicuri


Condividi

Descrizione:

La forma crestata di questo cactus è molto apprezzata dai collezionisti di tutto il mondo, per la sua particolare forma a ventaglio ricoperta di spine dai colori variabili. Nella sua forma classica Pachycereus pringlei, comunemente conosciuto anche come “cactus gigante messicano”, è una pianta cactacea che si trova prevalentemente nel deserto di Sonora, in Messico. Insieme alla Carnegiea gigantea è uno dei cactus più alti del mondo, che può arrivare ad un’altezza media di 10-12 metri. In giovane età è costituito da un corpo verde opaco dalla caratteristica forma cilindrica, solcata da profonde costolature, su ognuna delle quali si distribuiscono longitudinalmente grandi areole bianche; su di esse spuntano numerose spine grigiastre, robuste e dritte. Le sue infiorescenze si sviluppano tra marzo e aprile e arrivano ad una dimensione di 8 centimetri, sono solitamente bianche, imbutiformi, talvolta ricadenti a campana.

Info Spedizione:

Costo spedizione in Italia € 10.00 (isole € 13.00).
Spedizione gratuita per ordini superiori a € 90,00.
Abbiamo bisogno di 2-3 giorni lavorativi per preparare al meglio le tue piante. Appena avremo spedito, riceverai una email con i dati per seguire la spedizione. I tempi di consegna con il corriere espresso sono di 24/48 ore, per le isole è previsto un giorno in più.
Scopri di più...

Cura della pianta:

Gradisce posizioni molto luminose, evitando tuttavia i raggi diretti del sole nelle ore più calde della giornata.

E' preferibile tenerla a temperature miti e soprattutto mai inferiori a 5°C, per tale motivo si consiglia di posizionarla in luoghi riparati e arieggiati durante l’inverno.

Annaffiare moderatamente, solo quando il terreno è completamente asciutto. E' sufficiente una volta a settimana in primavera e estate, una riduzione a cadenza mensile in autunno e in inverno.

E' ottimale un terriccio ben drenante e poroso, meglio ancora se ulteriormente arricchito da materiali inerti come pomice o lapillo.

Non necessitano di frequenti concimazioni, sarà sufficiente diluire concime con l'acqua delle annaffiature una volta all'anno.