Siamo in Loc. Venella - Terontola (AR)
Chiamaci: 0575.67380
Spedizioni in tutto il mondo

Islaya

Islaya grandiflorens Acquista Islaya grandiflorens
A partire da 6.00€
Islaya hybrid Acquista Islaya hybrid
A partire da 4.20€
Islaya islayensis Acquista Islaya islayensis
A partire da 5.60€
Islaya krainziana Acquista Islaya krainziana
A partire da 6.00€
Islaya longicarpa Acquista Islaya longicarpa
A partire da 9.00€
Islaya maritima Acquista Islaya maritima
A partire da 28.00€
Islaya

Il suo nome deriva dalla località peruviana in cui furono trovati i primi esemplari di questo genere dal botanico tedesco Backeberg. Sono cactus piuttosto rari, che non raggiungono grandi dimensioni ma hanno un carattere fortemente rustico, con i loro fusti globosi scuri e le spine di lunghezza variabile. Presentano una crescita abbastanza lenta ed occorre fare attenzione se non si vuole incorrere in spiacevoli marciumi, l’Islaya è infatti soggetta a tale rischio molto più di altri cactus. Per crescerla forte, perciò, si usano alcune semplici attenzioni come circondare il colletto con sabbia oppure innestarla su cactus più robusti. Tuttavia, con queste poche attenzioni, questa pianta saprà ampiamente compensarvi con i suoi fiori tendenzialmente chiari e delicati, che doneranno un tocco di eleganza ai vostri ambienti interni ed esterni. Ecco alcuni semplici consigli per la sua corretta cura e coltivazione: Gradisce il pieno sole e situazioni piuttosto areate. E' preferibile tenerla a temperature miti e soprattutto mai inferiori a 5°C, per tale motivo si consiglia di posizionarla in luoghi riparati durante l’inverno. Va annaffiata con moderazione, assicurandosi che il terreno sia completamente asciutto fra una innaffiatura e la successiva. E' sufficiente una volta a settimana in primavera e estate, con una riduzione a cadenza bimestrale in autunno. Sospendere del tutto le irrigazioni in inverno. Consigliamo come ottimale un terriccio ben drenante, meglio ancora se ulteriormente arricchito da materiali inerti come pomice, sabbia o lapillo. Non necessitano di frequenti concimazioni, sarà sufficiente diluire del concime specifico con l'acqua delle annaffiature una volta all'anno.