Siamo in Loc. Venella - Terontola (AR)
Chiamaci: 0575.67380
Spedizioni in tutto il mondo

Mammillaria glassii var. ascensionis

6.00€

incl. 0.54€ (10%) IVA

Art. 46737
Disponibili: 2

Size:
Vaso: 10 cm.
Famiglia:
Cactaceae
Origine:
Messico, Stati Uniti meridionali, Caraibi
Pagamenti sicuri


Condividi

Descrizione:

Il nome della specie fu scelto in onore del famoso collezionista di cactacee Charles E. Glass. E’ un cactus globoso dalle dimensioni ridotte, che non supera i 10 cm di diametro ma tende piuttosto con la crescita a formare ampi cespi costituiti da gruppi di numerose teste, spesso tutte di dimensioni simili. Presenta tubercoli cilindrici privi di lattice al loro interno, completamente nascosti dalle spine, che costituiscono la vera particolarità di questa cactacea e la rendono così apprezzata: si tratta di spine radiali bianche e simili a capelli, morbide, sottilissime e molto folte, che ricoprono l’intera pianta. L’aspetto morbido dovuto alla lanugine contrasta con la singola spina centrale che fuoriesce da ogni areola ed è invece rigida ed uncinata, ma talmente piccola da scomparire spesso in mezzo ai “capelli”. Il candore viene interrotto ad inizio primavera, quando sboccia una meravigliosa corolla di piccoli fiori color rosa o, talvolta, sulle tonalità del giallo-crema.

Info Spedizione:

Costo spedizione in Italia € 10.00 (isole € 13.00).
Spedizione gratuita per ordini superiori a € 90,00.
Abbiamo bisogno di 2-3 giorni lavorativi per preparare al meglio le tue piante. Appena avremo spedito, riceverai una email con i dati per seguire la spedizione. I tempi di consegna con il corriere espresso sono di 24/48 ore, per le isole è previsto un giorno in più.
Scopri di più...

Cura della pianta:

Gradisce il pieno sole e situazioni piuttosto areate.

E' preferibile tenerla a temperature miti e soprattutto mai inferiori a 5°C, per tale motivo si consiglia di posizionarla in luoghi riparati e arieggiati durante l’inverno.

Annaffiare moderatamente, solo quando il terreno è completamente asciutto. E' sufficiente una volta a settimana in primavera e estate, una riduzione a cadenza bimestrale in autunno, e sospendere del tutto in inverno.

E' ottimale un terriccio ben drenante, meglio ancora se ulteriormente arricchito da materiali inerti come pomice, sabbia o lapillo.

Non necessitano di frequenti concimazioni, sarà sufficiente diluire concime con l'acqua delle annaffiature una volta all'anno.