Siamo in Loc. Venella - Terontola (AR)
Chiamaci: 0575.67380
Spedizioni in tutto il mondo

Escobaria

Acquista Escobaria abdita
A partire da 36.00€
Acquista Escobaria laredoi
A partire da 3.00€
Varietà momentaneamente non disponibili
Acquista Escobaria cubensis
A partire da 57.00€
Acquista Escobaria orcuttii
A partire da 4.00€
Acquista Escobaria roseana
A partire da 10.00€
Acquista Escobaria vivipara
A partire da 6.00€
Escobaria

Il nome Escobaria si deve ai due fratelli Romolo e Numa Pompilio Escobar, i due naturalisti che, agli inizi del Novecento, si occuparono della scoperta e della classificazione di molte specie appartenenti a questo genere. Si tratta di piccole cactacee globose, che non crescono eccessivamente di dimensione ma spesso tendono a formare cespi, munite di tubercoli da cui fuoriescono spine chiare dalle forme molto varie. Nei periodi caldi la loro eleganza è accentuata da infiorescenze imbutiformi fortemente decorative. Sono molto apprezzate e ricercate dai collezionisti proprio per le loro dimensioni, che le rendono gioielli di eleganza in miniatura, nonché per la loro estrema resistenza al freddo asciutto: alcune specie, soprattutto quelle che, insolitamente rispetto alle altre cactacee, provengono da zone nordiche come il Canada, sopravvivono senza problemi anche a temperature di -20°C! Il genere Escobaria non è difficile da coltivare: con le migliori condizioni, è una specie a rapida crescita. Utilizzare un terreno misto per cactacee, molto poroso e non eccedere con la materia organica. Rinvasare ogni due anni, nel vaso più piccolo possibile e con un buon drenaggio. Innaffia regolarmente ma non abbondantemente per prevenire il marciume delle radici. Si consiglia di tenerle all'asciutto in inverno, con una buona circolazione dell'aria (richiede un tasso basso di umidità dell'aria durante la stagione di riposo). Troppa acqua farà gonfiare la pianta. Concimare con un concime ricco di potassio e fosforo ma con poco azoto durante la stagione vegetativa. Se tenuta all'asciutto, questa specie è abbastanza rustica ( resiste fino a -5°C); temperature più calde ne aumentano il tasso di crescita (se mantenute a 5-8°C durante la stagione di riposo). Posizionarle in un luogo con buona esposizione al sole, se tenute all'aperto consigliamo di posizionarle in un luogo ombreggiato nelle ore pomeridiane per evitare scottature durante l'estate; se tenuto all'interno, richiede comunque luce intensa e, se possibile, un po' di sole diretto.