Siamo in Loc. Venella - Terontola (AR)
Chiamaci: 0575.67380
Spedizioni in tutto il mondo

Arrojadoa penincillata v. spinosior

20%
OFF
24.00€ 19.20€

incl. 1.74€ (10%) IVA

Art. 44250
Disponibili: 2

Size:
Vaso: 8 cm.
Famiglia:
Cactaceae
Origine:
Brasile
Pagamenti sicuri


Condividi

Descrizione:

Cactus tropicale estremamente particolare, che si sviluppa in lunghi fusti verticali, simili a matite con un diametro massimo di 2 cm circa, per un’altezza totale che può raggiungere, in natura, persino i 2 metri! Dal il verde intenso dell’epidermide fuoriescono spine radiali corte e molto sottili, generalmente chiare, e spine centrali più lunghe e rigide sulle tonalità brunastre. Una caratteristica particolare è la presenza, all’apice dei lunghi fusti, di un cefalio costituito da lanugine bianca e setole marroni, talmente perfetto da conferirgli l’epiteto latino di “cactus a pennello”. La sua perfezione viene accentuata quando il cefalio si arricchisce di vitalità grazie a splendidi fiori fucsia che sbocciano sulla cima.

Info Spedizione:

Costo spedizione in Italia € 10.00 (isole € 13.00).
Spedizione gratuita per ordini superiori a € 90,00.
Abbiamo bisogno di 2-3 giorni lavorativi per preparare al meglio le tue piante. Appena avremo spedito, riceverai una email con i dati per seguire la spedizione. I tempi di consegna con il corriere espresso sono di 24/48 ore, per le isole è previsto un giorno in più.
Scopri di più...

Cura della pianta:

Ama spazi semi-ombreggiati, poiché potrebbe bruciarsi sotto al sole troppo forte.

Predilige temperature miti o calde; mal sopporta invece temperature inferiori a 10 °C, pertanto si consiglia di posizionarla al riparo in inverno.

E’ consigliabile annaffiare ogni volta che il terreno risulta ben asciutto nei periodi caldi, mentre nei periodi freddi è preferibile arrivare a sospendere completamente l’apporto idrico.

E’ ottimale un terriccio specifico per piante grasse, con aggiunta di pomice o sabbia grossolana per renderlo più drenante possibile.

Non necessita di frequenti concimazioni, sarà sufficiente diluire concime con l'acqua delle annaffiature una volta all'anno.